"Non sono sufficienti due occhi dietro l’obiettivo. È sempre l’amore che accoglie l’istante"

 

Jacqueline Domin

 
 
 
 
Jacqueline Domin, francese nata a Parigi.
Fotografa d'arte naturalista autodidatta.
Vincitrice di molti premi per la bellezza pittorica delle sue fotografie.

Vive in Italia da circa 25 anni, dove insegna tecniche di rilassamento e di meditazione basate sul respiro.
Le sue fotografie sono il risultato e la conseguenza di lunghe e lente meditazioni en plein air. Sono scatti contemplativi quelli della Domin, scatti che partecipano all’energia creativa e creatrice profusa dalla natura.

“Le mie fotografie non sono né digitali né elaborate al computer. Uso due semplici (e un po' vecchie) macchine fotografiche: una subacquea e l'altra no. Entrambe con pellicola e senza flash, in quanto utilizzo solo la luce naturale.
Durante gli scatti fotografici indirizzo o trattengo il respiro (respiro guidato) in funzione della mobilità o dell'immobilità del soggetto fotografato. Così facendo non uso il cavalletto. In certi luoghi pratico la meditazione che mi consente di entrare maggiormente in contatto con quello che mi circonda.
Presto grande attenzione alla luce, meravigliosa rivelatrice, accogliendo l'istante di gloria che la luce crea.


L'impronta del cielo è in ogni cosa e luogo, e l'acqua in tutte le sue manifestazioni e trasformazioni custodisce questa memoria.
La Natura è Animata, ha un fine interno, un progetto, partecipe di un tutto che si trasforma.”
“L’Acqua fonte di vita è sempre presente nelle mie fotografie” JD.